Ma quando torno a Padova

Storytelling, Public Awareness e Solidarietà

Un video per colpire al cuore e far sorridere. Comunicare per toccare l’anima della gente. Attraverso clip semplici, autentiche, realizzate dalla gente comune in quarantena per fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

Perchè alla verità non servono effetti speciali.

Con questi presupposti abbiamo realizzato una campagna video per AcegasApsAmga, con l’intenzione di produrre un video che rappresentasse un tributo ai nostri concittadini rinchiusi in quarantena e un ringraziamento al personale medico e sanitario impegnato in prima linea a fronteggiare l’emergenza Covid-19.

Sempre di più si avverte una crescente sensibilità nelle persone che iniziano a chiedere ai brand un’assunzione di responsabilità rispetto a tematiche sociali e culturali, affincé agiscano per un bene comune.

Si sta componendo un nuovo lessico delle nuove narrazioni di marca, che ruota attorno a concetti come:

responsabilità, solidarietà, cura, autenticità, sicurezza, empatia

I brand in questo modo sentono l’esigenza di esprimere vicinanza alle comunità locali.

Il Video

Con l’intenzione di creare una campagna virale abbiamo immaginato un’opera corale che nascesse dai contributi creati dalla gente, al fine di emozionare e divertire, infondendo serenità e speranza.

Ma anche un modo per dichiarare il proprio amore verso la città di Padova, sollecitando un senso di orgoglio e di appartenenza, e nello stesso tempo per esprimere gratitudine a tutti coloro che si sono impegnati rispettando le norme dettate dalla quarantena senza perdere coraggio e la serenità.

Il Video ha raggiunto

più di 0
Contatti Raggiunti

Attraverso hashtag dedicate abbiamo raccolto le clip della gente comune, ritratta in brevi pillole domestiche e montate per l’occasione sopra una versione riarrangiata di “Ma quando torno a Padova” – canzone per antonomasia della città del Santo – interpretata da Umberto Marcato.

Inoltre il brano che ha fatto da colonna sonora per la realizzazione di questo video, è stato riarrangiato  per l’occasione e prodotto da musicisti di calibro internazionale: Gianluca Ballarin (compositore e produttore che vanta collaborazioni con Elisa, Ghali, Tiziano Ferro, Francesca Michielin, Max Pezzali e moltissimi altri), Paolo Andriolo (bassista che ha suonato con Gipsy Kings, Gilberto Gil, Eumir Deodato, Donna Gardier, Angie Brown, Fabrizio Bosso, Francesco Baccini e moltissimi altri) e Damien Mcfly, alla voce (il moniker dell’artista indie folk Damiano Ferrari).

Un’operazione vincente di storytelling virale e di public awareness, dove il brand è riuscito a diffondere un contenuto che è arrivato al cuore di un’intera comunità, in modo organico e spontaneo.

Copyright All Rights Reserved © - p.iva 05059590280